• 1

  • 2

  • 3

  • 4

  • 5

  • 6

  • 7

Copyright 2020 - Custom text here

FUTURE SMART VOLLEY

 

 future colore

 

PROGETTO

 

"FUTURE SMART VOLLEY"

 

Nasce il progetto “FUTURE SMART VOLLEY”, dopo l’esperienza positiva del progetto VOLLEY 2.0, si amplia il progetto giovanile di pallavolo, nasce una nuova collaborazione tra Copparo volley, Pallavolo Voghiera, Pol. Sant’Agostino 2011, Volley Vigarano , PGS Ferrarese e Polisportiva Ferrariola

In questo progetto si cercano di unire forza ed idee innovative per far crescere la pallavolo nel territorio ferrarese. L’obiettivo di questo progetto è di espandere lo sport verso la periferia che sempre più vede giovani costretti ad abbandonare lo sport in quanto costi e problemi organizzativi costringono associazioni alla chiusura.

Questo progetto è impegnativo ed ambizioso e riguarda  lo sviluppo dal settore giovanile fino alle categorie superiori. L’obiettivo è di dare la possibilità a tutte ragazzi/e di svolgere l’attività con la possibilità di organizzare gruppi omogenei per far crescere le atlete/i fino a portarle nelle categorie superiori.  Il nostro territorio vede un elevato abbandono dello sport e pochissime atleti/e riescono a raggiungere categorie importanti, in quanto si pensa al proprio “orticello” senza pensare che con l’unione delle forze ed intenti si possono far ottenere risultati importanti alle nostre atlete/i. Si parte unendo ragazze provenienti da queste quattro società, tutte ragazze giovani che vanno dai 17 ai 13 anni, formando un gruppo omogeneo per livello tecnico e giocando una categoria regionale, serie D, e 2 categorie giovanili U16 ed U18 a guidare questa squadra saranno Bisacco Roberto e Scanavacca Marco; questo è solo l’inizio di questo progetto, già si pensa alle categorie giovanili quali U13 ed U14 per poi passare a 2° e 1° divisione fino ad arrivare alla serie C, questo enorme lavoro ha come obiettivo di poter avere una squadra a livello regionale che sia rappresentativa del territorio ferrarese e ciò sia da stimolo per i giovani.

Un progetto cosi importante richiede impegno sia da un punto di vista tecnico che organizzativo; perciò l’incarico di direttore tecnico è stato affidato a Benini Nicola, la parte organizzativa si sta muovendo per poter definire un organigramma per poter offrire il massimo supporto a tecnici, atleti/e e genitori.

 

 

 

 

 

f t g m